Piano triennale di prevenzione della corruzione

ultimo aggiornamento: 16/02/2017

 

PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE (P.T.P.C.) DELLA REGIONE PUGLIA 2017-2019

E DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA'
(DGR n. 69 del 31 Gennaio 2017)

 

La Giunta regionale ha approvato - con delibera regionale n. 51 del 31/01/2017 - l'aggiornamento del Piano Triennale di prevenzione della corruzione che comprende, nella sezione "Parte IV", anche il Programma triennale per la trasparenza e l'integrità , triennio 2017-2019.

Accedi al Documento completo del PTPC e PTTI (ultimo aggiornamento: 31/01/2017)

(tipo: pdf - dimensione: 161,1 MB)

 

Legenda


Rischio basso: coefficiente da 1 a 5, le azioni gia` messe in atto dall'Amministrazione sono sufficienti a rendere il rischio accettabile, il rischio e` cioe` stato ridotto ad un livello che puo` essere sostenuto dall'organizzazione in riferimento agli obblighi di legge e alla politica adottata; non richiede interventi nel breve periodo ma solo azioni tese ad elevare nel tempo le condizioni di sicurezza.

Rischio medio: coefficiente compreso fra 6 e 10, richiede attenzione, approfondimento delle misure di controllo, la necessita` di procedimentalizzare tutte le fasi del processo, diminuzione della discrezionalita`, aumento del numero di operatori coinvolti nel processo decisionale e dei livelli di controllo, la implementazione della formazione del personale e  dell'eventuale rotazione dello stesso.

Rischio elevato: coefficiente maggiore di 10, richiede interventi immediati mirati a migliorare le condizioni di sicurezza, la formazione degli addetti, a prevedere procedure per eliminare o quanto meno attenuare i margini di discrezionalita`, a provvedere tempestivamente alla formazione specifica del personale, a disporre la rotazione del personale.